wordpress o blogger quale è meglio utilizzare per un blog

Creare un blog in WordPress o Blogger, quale scegliere?

Se hai intenzione di creare un blog di sicuro avrai cercato in Internet come farlo, avrai sicuramente trovato due opzioni nella maggior parte dei casi: Blogger e WordPress. Se hai cercato un po’ di più, avrai visto che, sia con WordPress che con Blogger, puoi creare il tuo blog in modo semplice e veloce, quindi la confusione su quale piattaforma scegliere può essere ancora maggiore.

Qui spiegherò cos’è WordPress, Blogger, come creare un blog in WordPress e come creare un blog in Blogger, da lì potrai prendere la decisione e scegliere l’opzione più adatta alle tue esigenze.

Tieni presente che non c’è una buona opzione e una cattiva, sono semplicemente servizi diversi, anche se in alcuni punti sono molto simili, in realtà sono diversi e sono pensati per diverse tipologie di utenti.

Come creare un blog su Blogger

Blogger è stata una delle prime aziende che Google ha acquisito, Pyra Labs era in realtà il nome dell’azienda e Blogger era il suo prodotto. Blogger è stato un successo immediato, dando a chiunque la possibilità di pubblicare il proprio blog, gratuitamente e senza alcuna idea di HTML.

Google l’ha acquistato nel 2003 e da allora è necessario un account Google per utilizzare Blogger. Se ne hai già uno puoi usarlo senza problemi, in caso contrario non avrai altra scelta che crearne uno se vuoi usare Blogger.

Per iniziare a creare il tuo blog su Blogger devi solo accedere a https://www.blogger.com/. Una volta effettuato l’accesso con username e password, vedrai le poche opzioni a tua disposizione e la possibilità di creare il tuo nuovo blog, iniziando con dare un nome.

Ora puoi pubblicare la tua prima voce, per questo devi solo cliccare su Nuova voce e verrà visualizzato l’editor delle voci di Blogger, che, come vedi, è molto semplice.

In alto a destra hai i pulsanti per visualizzare in anteprima o semplicemente pubblicare il post del blog e Blogger si occuperà del resto. Da quel momento, la tua voce sarà già parte di Internet e il tuo blog sarà visibile a tutti gli utenti che vorranno visitarlo.

Come vedi, il design è molto semplice, anche se hai una sezione chiamata Tema in cui puoi scegliere alcuni modelli, anche se hanno tutti un taglio molto semplice in generale.

Un’altra opzione è personalizzare il tema che stai già utilizzando. Puoi cambiare l’immagine di sfondo, cambiare la dimensione dei caratteri, dei colori e poco altro. E fondamentalmente questo è ciò che devi sapere su come creare il tuo blog su Blogger. Tutto molto semplice, anche se questo limita le opzioni e il risultato è molto facile, efficace ma basilare.

Come creare un blog in WordPress

Prima di tutto, devi capire bene le differenze tra Blogger e WordPress. Nonostante sia possibile creare un blog con entrambe le piattaforme, WordPress è un content manager o CMS, per il suo acronimo in inglese (Content Management System).

In altre parole, è un sistema che ci aiuta a gestire i contenuti che pubblichiamo sul web. Può essere un blog? Certo, ma può anche essere un negozio online, un sistema di forum, un sito Web aziendale, ecc. Al giorno d’oggi, puoi utilizzare WordPress per quasi tutti i tipi di progetti web che desideri impostare, blog incluso.

Un’altra cosa che dovresti tenere a mente è che hai bisogno di un server dove puoi installare WordPress, puoi scaricarlo liberamente dal suo sito Web e quindi installarlo.

Dopo aver effettuato l’accesso al tuo WordPress, vedrai che hai molte più opzioni rispetto a Blogger.

Oltre alle opzioni Post, che abbiamo già visto in Blogger, abbiamo altre opzioni nel menu di WordPress, come plugin, media o utenti, che ci daranno un maggiore controllo su tutta la gestione del nostro WordPress.

Dal momento che stiamo parlando di creare un blog WordPress qui, andremo dritti al punto, quindi puoi confrontare con Blogger. Per iniziare a pubblicare, devi solo accedere al menu Post > Aggiungi nuovo e si aprirà l’editor di WordPress.

L’editor di WordPress è molto più completo di quello di Blogger e funziona a blocchi. Ogni elemento che aggiungi alla pagina sarebbe un blocco, ad esempio, il titolo sarebbe un blocco, un’immagine sarebbe un altro blocco e il paragrafo sarebbe un altro blocco.

Ci sono molti blocchi in WordPress, che ti danno un’enorme flessibilità nella creazione di post, molto più che in Blogger e se installi più plugin o modelli in WordPress, possono aggiungere nuovi blocchi con nuove funzionalità. In ogni caso, se quello che vuoi è pubblicare un post sul tuo blog con WordPress, non è necessario che tu sappia a cosa serve ogni blocco, solo quelli necessari, come immagine, intestazione… e in un modo molto in breve tempo avrai la prima voce del tuo blog pubblicata.

Temi e plugin di WordPress

Come in Blogger, in WordPress puoi cambiare l’aspetto del blog attraverso modelli predefiniti, chiamati temi o temi. La differenza rispetto a Blogger è che il numero di temi disponibili in WordPress è di migliaia e solo nelle opzioni gratuite, ci sono anche molti modelli professionali a pagamento.

Un’altra funzionalità di WordPress che Blogger non ha sono i plugin. Esistono migliaia di plugin per WordPress e la maggior parte di essi sono gratuiti e servono per aggiungere funzionalità extra a WordPress. Ad esempio, puoi fare in modo che WordPress diventi un negozio online o un social network.

Queste opzioni che WordPress ha lo rendono un’opzione più adatta se, oltre a creare un blog, vuoi fare altre cose nel tuo progetto web.

Differenza tra WordPress.com e WordPress.org

In questo articolo parliamo di WordPress.org, che è la versione Open Source, che puoi scaricare e installare liberamente per l’utilizzo, sia in locale sul tuo computer che in un servizio di web hosting. WordPress.com è un’opzione di web hosting basata su WordPress, ma viene pagata per tutto il tempo che vuoi fare di più che provarlo o qualcosa di semplice come inserire il tuo nome di dominio.

WordPress.com è una piattaforma chiusa, quindi se un giorno vuoi migrare l’hosting, puoi solo portare con te il contenuto, il design dovrà essere creato di nuovo, così come qualsiasi altra configurazione. Quando parliamo di WordPress qui in questo articolo, parleremo sempre di WordPress.org, la versione open source.

Per concludere…

Come hai già visto, sebbene Blogger e WordPress abbiano alcuni punti in cui sembrano essere lo stesso prodotto, non lo sono. Puoi creare e scrivere un blog con entrambe le piattaforme, con una curva di apprendimento davvero breve, ma in un modo diverso.

Se quello che vuoi è la totale semplicità, senza doversi preoccupare di quasi nulla, tranne scrivere sul tuo blog, Blogger sarà l’opzione più sensata. D’altra parte difficilmente avrai il controllo sul tuo blog, la dipendenza da Google sarà totale e se intendi monetizzarlo in qualche modo, per te sarà molto più difficile.

Un altro punto contro è proprio la dipendenza da Google. Se un giorno decidessi di chiudere il servizio Blogger, dovresti migrare su una piattaforma totalmente diversa, nella quale, sicuramente, avresti abbastanza problemi per farlo correttamente, perché è una piattaforma diversa da Blogger.

Se quello che cerchi è il controllo totale del tuo blog, in cui puoi gestire il design e i contenuti a tuo piacimento, con diverse possibilità di monetizzazione e la possibilità di migrare da un’azienda all’altra in modo più o meno semplice, WordPress è il migliore.

Padroneggiare WordPress è più complicato che padroneggiare Blogger, ma non molto di più, e le possibilità che ti offre sono molto maggiori se vuoi fare più cose oltre a scrivere, ma se la tua intenzione è solo quella, scrivere sul tuo blog, WordPress ha molte opzioni e sarà un po’ più difficile iniziare.

Assistenzasitiweb.com realizza ed interviene solo su blog realizzati in WordPress, quindi se vuoi un blog che puoi controllare al 100% contattaci senza problemi!